Jake & Papa - Gli appunti di The Soul Haven - THE ITALIAN SOUL
6166
post-template-default,single,single-post,postid-6166,single-format-standard,qode-listing-1.0.1,qode-social-login-1.0,qode-membership-navigation-over-title,qode-quick-links-1.0,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,overlapping_content,hide_top_bar_on_mobile_header,columns-3,qode-theme-ver-16.7,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

Jake & Papa – Gli appunti di The Soul Haven

Jake & Papa – Gli appunti di The Soul Haven

Jake & Papa sono fratelli. Possiamo iniziare da qui.

Evitando il fatto che il duo Losangelino abbia iniziato a consolidare il proprio stile artistico nell’ambito del soul e dell’ R’n’B collaborando con Ne-Yo e R.Kelly.

Non hanno fretta: dal 2014 pubblicano un EP, Athena’s Erotica e una manciata di singoli sino al 2016 quando confezionano un altro EP, ‘Tattoos & Blues’.

Nel frattempo sono cinque i mixtape di Jake & Papa che invadono la rete, consolidando la loro reputazione inizialmente a Los Angeles e successivamente nel mondo (alcune di queste tracce vengono poi inserite nei lavori ufficiali in nuove versioni come ad esempio il singolo ‘Phones’).


La cifra stilistica è radicata nell’ R’n’B  e direttamente influenzata dalla scena urban di Los Angeles, il canovaccio su cui hanno basato i testi delle canzoni è l’esperienza personale e in particolare si focalizza sulle cicatrici che restano permanenti sul cuore, come tatuaggi.

Precedentemente, con il mixtape ‘Sexual Warfare‘ esplorano le pieghe dell’amore, dalla poesia alla guerra nei rapporti personali con la persona che abbiamo più vicina puntando a una soluzione: “se solo impiegassimo più tempo amandoci gli uni gli altri non ci sarebbe più tempo per odiarci.”

Il 2018 vede Jake & Papa in pieno fermento: dichiarano di aver pronti tre album e iniziano a rilasciare attraverso Soundcloud i nuovi lavori.

Il primo è ‘92.3’ e parla della radio.

A una radio. No, non alla webradio di The Italian Soul.

Alla radio Urban di Los Angeles, la loro città, la radio che probabilmente li ha formati con le sue scelte musicali, con i gusti dei suoi conduttori e che risuona forte e chiara in uno stile.

Che è il titolo: ‘92.3’ e conta l’intervento di una delle personalità della stazione: DJ Hed

La produzione è di quelle da far saltare sulla sedia: se non ti dice nulla il nome Jordon Manswell forse ti è più familiare quello di Daniel Caesar, artista con il quale il produttore ha collaborato per ‘Freudian’, uno dei dischi più interessanti dello scorso anno.

Buon ascolto, intanto.

Fabio Negri
hello@fabionegri.com

Il battesimo con la musica all’età di 6 anni grazie a Fabrizio, il cugino che lo guida in un mondo fino ad allora frequentato, ma in maniera superficiale. Da allora non si è più ripreso. A casa, nello scaffale di mamma, c’era un disco, ‘Pain In My Heart’ di Otis Redding. Che ancora oggi conserva gelosamente. In radio dal 1985, nelle realtà locali, poi a scrivere su riviste musicali e portali internet e alla fine di nuovo in radio. Lavora con la sua passione del digitale e della comunicazione, ma ascolta ancora la musica su vinile. Sempre con lo sguardo su quello che succederà domani, la curiosità innata per le nuove tendenze e la passione di scoprire suoni nuovi e nuovi artisti. E il vizio di voler condividere le scoperte con gli altri.

No Comments

Post A Comment
Or

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.