Rationale - Gli appunti di The Soul Haven - THE ITALIAN SOUL
5679
post-template-default,single,single-post,postid-5679,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-child-theme-ver-0.0.1,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Rationale – Gli appunti di The Soul Haven

Rationale ha iniziato a suonare la chitarra a nove anni, ma ha atteso sino ventunesimo compleanno prima di pubblicare la sua prima canzone.

Succede infatti nel 2015, quando Fast Lane fa capolino sul profilo Sondcloud di Rationale, alla ricerca di un posto per questa voce che è stata descritta come sospesa fra Tracy Chapman e Morrissey (!). Prima di allora, sotto lo stage name di Tinashé e con scarsi riscontri, aveva provato a fare della musica il proprio lavoro. Sono infatti tre gli EP e uno l’album incisi con questo monicker.

 

Volessimo inquadrarlo in un genere preciso sarebbe impresa ardua. Per questo, la proposta di Rationale è intrigante. Come ai vecchi tempi: singoli ed EP per iniziare, concerti anche come apertura di nomi blasonati della scena inglese (ah, sì, Tinashe Fazakerley, questo il suo nome all’anagrafe, ha scritto – oltre che aperto – per Rag ‘N’ Bone Man). Delle prime composizioni a nome Rationale ne dà parere positivo e sostegno Pharrell Williams al quale fanno eco Justin Timberlake, Elton John e Bastille che lo impegnano come artista di apertura a diversi loro concerti lungo il 2016. In questo scenario viene annunciato l’album di debutto, poi spostato in avanti di diversi mesi, sostituito dalla pubblicazione di un nuovo EP, ‘Vessels’ e di altri due singoli. Intanto, la sua Tethered viene spesso inserita da Ellie Goulding nei concerti.

Adesso, però, quell’album è arrivato. Il 6 Ottobre. Contiene alcune delle tracce precedentemente rilasciate e le confeziona in un disco che ne conta dodici che è un debutto con i fiocchi. Rationale fugge dalla catalogazione di un genere, sempre in bilico, così “trasversale” (come lo definiamo spesso Simone Cazzaniga ed io) da essere una delle proposte più interessanti di quest’anno.  Se vi sono piaciuti Kwabs e Gallant, allora Rationale è quel che ci vuole per un tris stellare in quella dimensione di soul elettronico sofisticato ma non snob, che fa bene all’anima. Il suo immaginario “visual” è complementare alla musica che propone e parte integrante della sua proposta artistica. Un milione e duecentomila visualizzazioni di Fuel To The Fire ne sono testimonianza.

rationale

 

 

Fabio Negri
hello@fabionegri.com

Il battesimo con la musica all’età di 6 anni grazie a Fabrizio, il cugino che lo guida in un mondo fino ad allora frequentato, ma in maniera superficiale. Da allora non si è più ripreso. A casa, nello scaffale di mamma, c’era un disco, ‘Pain In My Heart’ di Otis Redding. Che ancora oggi conserva gelosamente. In radio dal 1985, nelle realtà locali, poi a scrivere su riviste musicali e portali internet e alla fine di nuovo in radio. Lavora con la sua passione del digitale e della comunicazione, ma ascolta ancora la musica su vinile. Sempre con lo sguardo su quello che succederà domani, la curiosità innata per le nuove tendenze e la passione di scoprire suoni nuovi e nuovi artisti. E il vizio di voler condividere le scoperte con gli altri.

No Comments

Post A Comment
Or