Startup - Siamo Impresa Culturale Innovativa - THE ITALIAN SOUL
3320
post-template-default,single,single-post,postid-3320,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-child-theme-ver-0.0.1,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
startup

Startup – Siamo Impresa Culturale Innovativa

Per un anno avremo la possibilità lavorare alla startup all’interno della struttura di ComoNext.

Si parte con la startup. Il progetto The Italian Soul ha vinto il Bando Ricerca e Innovazione della Regione Lombardia grazie ad Artimede, percorso di sviluppo di idee culturali e creative organizzato da ComoNext (Parco Tecnologico e Incubatore Certificato) e Artificio (Centro Culturale Urbano Diffuso).
Per un anno avremo la possibilità lavorare alla startup all’interno della struttura di ComoNext.

Quando si persegue un obiettivo le cose che contano sono: tenacia, costanza e lavoro duro. L’idea di creare The Italian Soul è arrivata il giorno in cui ogni possibilità di far produrre il mio album fu persa. Quell’istinto di rialzarsi dopo uno scivolone. Mezzo svarione e poi… La visione. Una strada mai vista prima, piena di posti dove la musica soul si ascolta, si suona e si balla. Da lì la decisione di mettermi sotto a produrre “by my self” il mio album.

È stato un bagno di sangue, ma non ho mai pensato di smollare, né abbandonare l’idea di realizzare quella visione. In questi anni ho cercato di coinvolgere un sacco di gente, musicisti sì, certo, che sono un po’ disperati e un po’ puttane, spesso incapaci di veder al di là del loro strumento. Io, il contrario forse, vedo fin troppo al di là di quello. Sognatore e visionario. Ma convinto fermamente che la musica è unione, e nell’unione c’è un’intenzione, quella di creare e sperimentare. Non mi sono mai accontentato di suonare le cose trite e ritrite, di fare piano bar, ho voluto mettermi in gioco rischiando la mia pelle, la mia creatività. Oggi inizia il viaggio. Finora abbiamo lottato per ottenere questa opportunità, l’opportunità di realizzare la visione.

La difficoltà di trovare un contesto in cui fare e proporre la propria musica è uno dei motivi che mi ha spinto a fondare questo progetto. e cercare persone con lo stesso obiettivo e la stessa determinazione per svilupparlo e renderlo concreto.
La prima esigenza quindi è la produzione musicale, l’attività dalla quale parte tutto il progetto e si sviluppa in un’idea più grande. Una filiera produttiva che parta dalla stessa produzione fino alla vendita del prodotto musicale finito, sfruttando così le capacità e competenze del team.
La seconda esigenza è stata quella di fare un blog che parli dei nostri eroi musicali, ma che punti a dar voce anche artisti auto-prodotti, come noi, con l’obiettivo di creare un network indipendente che diventi un grande veicolo promozionale.
La terza esigenza è l’idea di scuola. Il risultato tra “Se vuoi cambiare il mondo, parti dalla scuola” e la realtà che il 90% dei musicisti per campare insegna. Una scuola che non abbia una sede ma molte filiali: istituti scolastici, associazioni, ecc. che si affidano a The Italian Soul School, che garantisce genuinità e la competenza nell’insegnamento. Una scuola che offra opportunità di crescita attraverso le lezioni, i laboratori e le masterclass, e opportunità di lavoro sulle attività che il progetto prevede.

La produzione:
Un gruppo di lavoro che produca musica originale per gli stessi artisti del progetto e per artisti “esterni” che lo richiedono.
La promozione:
Il nostro blog, principale veicolo di promozione per dare visibilità alle nostre produzioni e tutti gli eventi organizzati da noi o dalle persone con le quali collaboriamo. Un servizio di Marketing on line con sviluppo di siti internet su base WP, immagine coordinata, campagne promozionali su Google, Facebook. Ufficio stampa e management.
La vendita:
Pubblicazione sulle principali piattaforme on line ed eventuale distribuzione del prodotto finito per quanto riguarda singoli e EP e album. Music Licensing per colonne sonore e sincronizzazioni pubblicitarie.

Fondamentali per realizzare questo progetto sono:

Michele Capasso, che oggi è parte integrante del progetto. Mi contattò per farmi i complimenti per il disco e successivamente venne ai miei live. Oggi suona per The Italian Soul Band, produce ed è redattore del blog, social e sviluppa insieme a me ed i nostri collaboratori il progetto The Italian Soul. Giorgio Giurdanella, un amico, un non musicista, mi ha segnalato il percorso Artimede e ha poi lavorato allo sviluppo delle attività e del piano economico del progetto per mesi. Nicolò Mariani, bassista e insegnante, si sta occupando della preparazione di workshop e della gestione del progetto scuola. Senza dimenticare altri componenti come Marco Illini, rapper, songwriter e autore e Federico De Nicola, new entry, rapper e autore del blog in costante collegamento da Berlino. E altri ancora che collaborano e hanno collaborato con noi: Dante Laricchia, Francesca Lanzilotti, Massimo Ielmini, Giuseppe Seccia, Diego Mariani, Massimo Rovito, Giacomo Zavattoni, Francesco Italiano, Orazio Nicoletti, Riccardo Bruno, Carmelo Caruso, Alessio Beltrami.

E ne vogliamo altri. Perché è il nostro obiettivo. Creare e condividere tutto ciò che è musica. Se tu la pensi nello stesso modo puoi essere il prossimo. Stiamo cercando musicisti, autori e insegnanti per far crescere questo progetto. Non esitare a contattarci.

 

tisoul
Info@theitaliansoul.com
No Comments

Post A Comment
Or