This Is America, Make America Uncomfortable Again - THE ITALIAN SOUL
6648
post-template-default,single,single-post,postid-6648,single-format-standard,qode-listing-1.0.1,qode-social-login-1.0,qode-membership-navigation-over-title,qode-music-1.0.3,qode-quick-links-1.0,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1200,overlapping_content,hide_top_bar_on_mobile_header,columns-3,qode-theme-ver-17.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive
This Is America

This Is America – Make America Uncomfortable Again

This Is America, l’ultimo lavoro di Childish Gambino.

Torna la rubrica Improvising On The Changes di Dante Laricchia con This Is America, l’ultimo video di Childish Gambino.

Questa settimana è stata dominata dal dibattito su “This is America”. Il video, dopo le disastrose affermazioni di Kanye sulla possibilitá che  quattrocento anni di schiavitú fossero una scelta, ha offerto un esempio maturo di come sensibilizzare le coscienze in maniera controversa.

A partire dallo scorso sabato, la rete è stata inondata da analisi e tentativi di scoprire i molteplici messaggi che si celano dietro la produzione del video.
Se aggiungiamo a questo mix la sua brillante performance come presentatore e ospite musicale di Saturday Night Live, è chiaro che Glover – a differenza di Kanye – ha definitivamente riuscito nel suo obiettivo.

In questo momento molte comunità stanno vivendo in un film dell’orrore. La morte è dietro l’angolo, le armi sono riverite. Nello sfondo, caos e distruzione passano inosservati, così come il cavallo bianco che corre indisturbato tra le auto in fiamme, biblico riferimento ad un’apocalisse che si avvicina. 
Ma se in passato la copertura dei media ha giocato un ruolo decisivo per il Movimento dei Diritti Civili – da Emmet Till fino al Bloody Sunday di Selma e gli scontri Birmingham – oggi il processo di normalizzazione della violenza ha raggiunto livelli grotteschi. Mentre aggiorniamo la schermata del nostro social media preferito, ci imbattiamo nel video di una sparatoria e un makeup tutorial sulla sfumatura agli occhi, e sembra che l’unico sentimento con cui possiamo reagire ad entrambi sia un Image result for heart emoticon .

IMG_1157

Questo scioccante contrasto è diventato la norma per la nostra ormai ridotta capacitá d’attenzione. La nostra soglia si sta gradualmente adattando, e per quanto possa sconvolgerci, siamo portati a pensare che un ragazzo di diciotto anni appena tornato dal ballo scolastico di fine anno, preso per il collo e sbattuto al suolo da un poliziotto non sia il peggior scenario a cui avremmo potuto assistere in casi come questo. Non possiamo fare a meno di provare uno scomodo sollievo. Perché, dopo tutto, almeno lui è riuscito a sopravvivere a questo incidente. Il volto di Donald Glover, con quel tic nervoso che trasforma un sorriso in una smorfia, è l’emoji perfetta per esprimere questa assurdità.
“This is America” è stato già celebrato come un gran momento nella cultura pop e l’enorme quantità di fan art, memes e gifs emersi in questa settimana soltanto, farà in modo che questo momento duri più a lungo.
WhatsApp Image 2018-05-11 at 07.29.33(1)
Ironicamente, i temi principali del video sono sintetizzati dallo sketch di Saturday Night Live “A Kanye’s place”. In questa parodia di un film horror, i personaggi vengono eliminati uno ad uno da un mostro (ops, spoiler) ad ogni loro distrazione, rappresentata nello sketch dai tweets di Kanye. Lo stesso Glover viene catturato dal mostro nell’istante in cui si lascia trasportare dall’orecchiabile “poopity-scoop”, un improbabile quanto insensato verso contenuto nell’ultimo singolo di Kanye West.
Che si tratti di comicità o di una morbida ballata funk , la potenza del suo messaggio resta intatta. Un talento eclettico di Glover gli permette ogni volta di centrare il punto. La forma della sua arte è fluida, ma il contenuto ti colpisce come un pugno nello stomaco.

IMG_1161
This is America è un minstrel show post-apocalittico, una gioconda confezione che nasconde molti livelli di complessitá e che, proprio come i minstrel shows, sembra assolvere diverse funzioni.
Con questo video, Childish Gambino sfida il pubblico a tracciare una linea tra l’intrattenimento e la distrazione, mettendone in discussione l’intero ruolo nella nostra societá, e lo fa in modo magistrale. L’obiettivo non è fornire risposte, ma scuotere gli spettatori abbastanza da metterci finalmente a disagio rispetto alle ingiustizie, alla violenza e alla morte.

Testo Dante Laricchia
Illustrazioni di Renee Abaroa
Link allʼarticolo originale: Make America Uncomfortable Again
improvisingonthechanges.org

dario serafino
Info@theitaliansoul.com
No Comments

Post A Comment
Or

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.