Veda Black - Sugar Daddy - THE ITALIAN SOUL
7098
post-template-default,single,single-post,postid-7098,single-format-standard,qode-listing-1.0.1,qode-social-login-1.0,qode-membership-navigation-over-title,qode-music-1.0.3,qode-quick-links-1.0,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,overlapping_content,hide_top_bar_on_mobile_header,columns-3,qode-theme-ver-17.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive
Veda Black - Sugar Daddy

Veda Black – Sugar Daddy

Sugar Daddy è il nuovo singolo dei Veda Black

Corinne, conosciuta come VEDA BLACK, è una giovane artista del sud-est londinese, ha origini jamaicane ed è capace di fondere al meglio il classic soul all’ Hip-Hop & RnB anni ’90, il tutto legato da una voce eccezionale. Tra le fonti d’ispirazione della cantautrice non potevano mancare Erykah Badu e Anderson .Paak, in perfetta coerenza con il fantastico mix soul/hip-hop che VEDA riesce a creare.

Nel precedente articolo vi abbiamo parlato di come VEDA, con l’uscita del primo singolo “Thru The Mirror”, avesse conquistato l’attenzione di importanti DJ e giornalisti del settore, ed ora, 19 del mese corrente, torna a stupire pubblicando il secondo dei quattro pezzi che comporranno l’EP: “Sugardaddy”, un brano che trascina nel soul puro, in cui la cantante racconta di una comica esperienza vissuta. Il nuovo singolo nato dalla collaborazione di VEDA e la casa londinese ChewBeats, vuole rendere omaggio al Sound anni ‘70, con un fluido e rilassante RnB da cornice alla traccia; al brano partecipa anche la cantautrice Milly Upton, che accompagna Corinne in un duetto vocale di equilibrio unico.

Visto le ottime esperienze precedenti in Italia, il team di TIS aspetta fiducioso il sui ritorno sui palchi della penisola, consigliandovi l’ascolto dei due brani, convinti che questa promettente artista continuerà a far parlare di sé e del suo soul nelle prossime uscite… Stay Tuned!

Visita il profilo Facebook

 

dario serafino
Info@theitaliansoul.com
No Comments

Post A Comment
Or

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.