Anthony Hamilton - Love Is The New Black - The Italian Soul

Anthony Hamilton – Love Is The New Black

Love Is the New Black è il nuovo album di Anthony Hamilton, il primo dopo ben cinque anni di pausa dal precedente What I’m Feelin’

Ci sono pochi artisti al mondo che possono incarnare i canoni estetici della musica R&B/soul moderna come Anthony Hamilton. Noto al grande pubblico da inizio anni 2000, grazie alla sua presenza come corista nel tour mondiale di Voodoo, album capolavoro di D’Angelo, ha poi avuto una carriera di tutto rispetto, che conta anche ben diciassette nomination ai Grammy Awards e la presenza nella colonna sonora di Django Unchained, capolavoro di Tarantino. Il cantante e produttore del North Carolina, che a gennaio ha compiuto 50 anni, è ora tornato prepotentemente sulla scena con il suo settimo album, Love Is The New Blackdopo ben cinque anni dal suo predecessore What I’m Feelin’.

E’ in parte un ritorno alle origini questo nuovo episodio della carriera di Hamilton, come abbiamo modo di sentire fin dal primo brano. Certo, stiamo sempre parlando di R&B, quindi di musica “prodotta” in qui l’influenza dell’hip hop rimane sempre molto forte, ma non si può che notare lo sforzo del cantante di Charlotte di re-immergersi nella tradizione soul. Sono moltissimi i rimandi agli arrangiamenti che hanno reso famose case discografiche come Stax e Motown o artisti come Curtis Mayfield, Marvin Gaye, Stevie Wonder e molti altri. Ne sono un esempio brani come la title-track Love Is The New Black, White Hennessy, I’m Sorry eSuperstarla quale vede la partecipazione di Jennifer HudsonC’è poi ovviamente la parte più “moderna” dell’album, com’è giusto e normale che sia, perfettamente integrata con l’anima più vintage di Hamilton. La notiamo in brani come Real Loveche vede la partecipazione del rapper Rick Ross, la successiva I’m Readyin cui appare l’altro rapper Lil Jon e che ammicca non troppo velatamente alla trap. Per il resto il nostro caro Anthony si affida al suo marchio di fabbrica, ovvero la capacità di creare canzoni R&B di qualità. Per gli appassionati del genere sono da non perdere assolutamente brani come Coming Home, Pillows, Safe Mama Don’t Cry. 

Arrivato a questo punto della carriera, che potremmo definire il suo apice, Anthony Hamilton si riconferma quindi come uno dei migliori artisti R&B/soul sulla scena. Love Is the New Black è qui a confermarcelo, così come i nomi dei collaboratori che hanno lavorato all’opera (James Poyser, Jermaine Dupri, 9th Wonder… questi nomi vi dicono qualcosa?). Certo, non sarà il disco che cambierà le sorti della musica, ma se amate la black music siamo certi che questi quattordici brani vi lasceranno soddisfatti e rassicurati, come quando re-incontrate un vecchio amico che non vedevate da tanto, ma che vi dice con affetto: “Hey, ci sono, sono ancora qui per te come mi hai sempre conosciuto”.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

On Key

Related Posts

prince

Sometimes It Snows in April

Sono passati già sei anni dalla scomparsa di Prince, un genio che ha lasciato solo fisicamente questo pianeta: la sua arte, infatti, lo ha già