fbpx
Meta
Chance The Rapper

Chance The Rapper

Chance who? Chance The Rapper!

Chicago, 2008 circa. Chancelor Bennett, noto come Chance the Rapper, inizia a pubblicare musica mentre frequenta il college. Primi lavori come “Good Enough” e i vari singoli che pubblica, nonostante la sua giovanissima età (classe 1993), cominciano a garantirgli un nome. Ma come emerge dalla title track, appunto “Good Enough”, i produttori a cui propone la sua musica non lo accettano: “Non è abbastanza bravo” dicono…

Così, un giorno come tanti, viene beccato a consumare hashish a scuola, venendo espulso per 10 giorni. Decide quindi di dedicarsi completamente alla musica durante questo breve periodo e compone, appunto, “10 Days”. Quel mixtape cambia le carte in tavola, fa emergere quello che Chance realmente è: uno dei rapper più creativi degli ultimi anni. Le vibes Soul si alternano a beat potenti, ma quello che conta non è quello che lo circonda, quello che conta è Chance stesso: metriche strane, timing completamente senza regole, contenuti e melodie soulful ascoltabili da chiunque.

Chance comincia così ad essere piuttosto popolare, soprattutto negli States. Ma il salto nella serie A del rap mondiale lo fa con “Acid Rap”. Sfido chiunque a mettere quel disco in play e non averne dipendenza. Il processo creativo finalmente è maturo, il sound è cucito sulla sua voce, sul suo flusso di parole. Canto, rap ed emozioni si fondono in un solo album, severamente in free download, come ogni progetto di Chance fino ad ora. Molti produttori e rapper si alternano nelle collaborazioni, ma tutto scivola in un modo preciso e coeso. È un viaggio tra ondate di malinconia, come la ghost track “Paranoia”, e l\’estrema positività (“Interlude”, “Favourite Song” o “Good Ass Intro”). Da segnalare, inoltre, un tributo agli Slum Village e ovviamente a Jay Dilla nella traccia “Everybody\’s Something”.

Fra le varie ispirazioni di Chance c’è sicuramente anche Kanye West; d’altronde quale rapper di Chicago (e forse del mondo) non ne è stato influenzato? Chance postò sul suo profilo Instagram una foto con Kanye con un bel sorrisone stampato, in cui affermava di essere il suo fan numero uno da sempre. Ultimamente Kanye lo ha pubblicamente definito “uno dei più talentuosi artisti del momento”, precisamente durante la sua esibizione al RBC Ottawa Bluesfest, dove Chance si era esibito poco prima e stava godendo la performance di Yeezy. Chance ovviamente esplose di gioia gridando: “è tutto quello di cui ho bisogno”.

Proprio Kanye doveva essere la voce narrante dell’ ultimo lavoro di Chance, “Surf”. L’ album è realizzato con la sua band, i “Social Experiment”. Le voci di Kanye sono state tolte poco prima dell’ uscita del disco, ed i motivi dell\’esclusione sono tuttora sconosciuti. Inoltre, Chance non è presente in tutte le tracce, in quanto risulta essere solo un componente di una band. Il sound del disco vanta il prezioso apporto di Busta Rhymes, B.O.B., Janelle Monáe, J Cole, BJ The Chicago Kid e l’ inconfondibile Erykah Badu. L’ incredibile video di “Sunday Candy”, che ricorda perfettamente lo stile dei vecchi musical, è il preludio di un disco a dir poco sorprendente. La tromba di Donnie Trumpet rende ogni traccia magica, le “drums” di Stix variano dalle più soulful alle più cervellotiche e l’ avvento degli altri musicisti rende tutto ancora più particolare e ricco di variazioni.

Ultimamente Chance ha annunciato il suo terzo lavoro da solista dopo “Ten Days” e “Acid Rap”. Sono usciti due singoli, “Angels” e “Somewhere In Paradise”, nel quale canta anche R. Kelly. Sarannoo il preludio di un altro super-disco? quanto ci sorprenderà questa volta? Attualmente ha fatto solo una data in tutta Europa, a Londra. Mentre ci chiediamo se Chance tornerà mai a trovarci, possiamo solo gustarci la sua musica e le sue esibizioni.

Federico De Nicola

Dario Serafino Album Cover

ACQUISTA l’album di DARIO SERAFINO.
Una delle prime produzioni nusoul italiano firmate da THE ITALIAN SOUL






Michele Capasso
assomiki@gmail.com
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.