fbpx

Glasper & Moran + TIS Remix

Glasper & Moran + TIS Remix

Una domenica mattina con Robert Glasper e Jason Moran.

La domenica mattina di solito è un momento in cui me la dormo, mentre il resto della giornata la passo in mezza paranoia. Molti di voi credo potranno capire… Uno dei modi per scrollarsi di dosso quel torpore potrebbe essere, che so, Robert Glasper a Milano per la rassegna Aperitivo in Concerto?! Addio domeniche in paranoia. Addio anche al sonno. Alle 11 della domenica mattina, quasi ogni settimana, il teatro Manzoni ospita concerti jazz di altissimo livello, con tanti musicisti di ogni nazionalità.

Domenica scorsa sul palco del Manzoni sono saliti due musicisti di livello assoluto (entrambe pianisti): Robert Glasper, come dicevo poco fa, il quale penso non abbia bisogno di presentazioni, e Jason Moran, eclettico artista il quale può già vantare una vastissima discografia sia da leader che da “sideman”, nonostante abbia solo 39 anni. Era la prima volta che assistevo ad un concerto di piano duo. Ero curioso di sentire come i loro virtuosismi si sarebbero intrecciati senza cozzare, musicalmente parlando, l’uno contro l’altro. Sono bastate poche note per capire che pericoli non ce n’erano. D’altronde Robert e Jason, entrambi di Houston e quasi coetanei, si conoscono bene, oltre ad avere un talento fuori da ogni logica. Grande merito poi (nel tenere botta) per tutta la durata dell’esibizione (quasi due ore), passando dal neo soul al free jazz, dall’hip hop alla classica, dal blues allo stride piano con una facilità e una ricchezza di sfumature impressionante, compresa la genialata di mettere una bottiglia di Coca-Cola (Glasper) o una mazza (Moran) sulle corde del pianoforte, con risultati sonori veramente sorprendenti. Splendido, infine, il pezzo di chiusura, un brano dal sapore quasi gospel dedicato ai 75 anni della Blue Note.

[soundcloud url=”https://api.soundcloud.com/tracks/63860471″ params=”auto_play=false&hide_related=false&show_comments=true&show_user=true&show_reposts=false&visual=true” width=”100%” height=”450″ iframe=”true” /]

Be’, se la domenica mattina per voi è un mezzo incubo, e se siete amanti della buona musica (ma lo siete, se vi siete ritrovati su questo sito), ripensate a questo articolo: chissà mai che non vi ritroviate al Manzoni uno dei prossimi fine settimana.

A fare omaggio a Glasper oggi Dante Laricchia con il remix di MoveLove.
Buon ascolto!!

Michele Capasso
assomiki@gmail.com
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.