fbpx
Meta
Francesca Biancoli - Ikigai - Soul Made In Italy

Ikigai – Francesca Biancoli – Musica per la mente e per l’anima

“Quando il vento soffia è difficile respirare”. Ikigai, il nuovo album di Francesca Biancoli

Francesca Biancoli è una delle voci più interessanti della nuova scena soul underground italiana.
Nata a Bari, laureata al Conservatorio G.B. Martini di Bologna, da tempo residente a Città del Capo, è dotata di una voce limpida ed intensa oltre che di un sound onirico. Nella sua musica possiamo riscontrare echi di Hiatus Kayiote, ASA, Amy Winehouse, ma anche di Sade e a volte pure della produzione solista di Amel Larrieux. Il tutto senza manierismi fini a sé stessi, il tocco personale si sente eccome! Il nuovo album da lei recentemente rilasciato si intitola “Ikigai”, lavoro costituito di 8 tracce, 8 brani che sono vere dimostrazioni di amore per la vita, un invito ad apprezzarla nonostante le varie difficoltà. Come dice nel singolo “Wind”, “When the wind blows, it’s hard to breath”(Quando il vento soffia è difficile respirare). Noi spesso restiamo indifesi, come foglie catturate dal vento, ma è riconoscendo queste instabilità e soprattutto diventando consapevoli che non possiamo modificare fattori esterni che noi dovremmo ritrovare la libertà ed aprire la porta al cambiamento. Perché prima o poi le tempeste passano.  Menzione particolare merita anche il video del brano, che cattura il nesso tra vita e natura oltre che esplorare la sincronicità delle esperienze personali con le stagioni. La vita viene vista come una danza in costante cambiamento ritmico, una danza che porta crescita, gioia e disperazione ad ogni evoluzione.

 

“Ikigai” scorre leggero ma senza risultare banale e non sono da meno nemmeno tracce come “Father” e “Hunted”, oltre che “Orbit Lines”, caratterizzata da un vellutato intro di piano Rhodes e che prende energia a poco a poco grazie a un tappeto vagamente drum‘n bass. Chiude il lavoro “Jupiter”, impreziosita da efficaci arpeggi chitarristici jazzy oltre che dalla voce della Biancoli, sognante e sofferta allo stesso tempo e che si lascia anche andare in brillanti vocalizzi senza strafare. Il suo stile è una convincente miscela di neo-soul e jazz futuristico che non solo offre agli ascoltatori una visione profonda e originale del suo processo creativo, ma aiuta loro anche ad assaporare piccoli momenti della vita, della natura, di ciò che ci circonda. E’ una musica che ci invita a fonderci con i vari elementi naturali, fino a elevarci con essi e imparare ad apprezzare ciò che ci è stato donato.

 

 

Non passano inosservate le note della sua chitarra e gli arrangiamenti che con la  voce si incastrano alla perfezione, è un suono complesso ma di grande impatto. Indipendentemente da come la si voglia chiamare, la sua musica ha catturato l’attenzione della scena musicale indipendente. Non servono parole per definirla, l’unica cosa che ci resta è farci rapire da quei suoni e assaporarla nota per nota.

Francesco Favano

The Italian Soul TEAM
Info@theitaliansoul.com
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.