Cerca
Close this search box.
Jordan Rakei - The Loop - The Italian Soul Mag - Blog

Jordan Rakei – The Loop

Jordan Rakei ripercorre tutta la sua vita in un viaggio introspettivo e intimo nel suo quinto album “The Loop” .

Eccoci qui puntuali a parlarvi del quinto e ultimo disco di Jordan Rakei, “The Loop”. È ormai chiaro che noi di The Italian Soul lo amiamo, dato che non manchiamo mai di parlare di tutte le sue produzioni. A tal proposito possiamo dirlo forte: Jordan si conferma uno dei nomi di rilievo della nuova scena soul alternativa. Per chi non avesse letto altro sul nostro blog, Jordan Rakei è un cantante, musicista, produttore e polistrumentista nato in Nuova Zelanda, cresciuto in Australia e ormai da tempo residente in Inghilterra. In questo disco Jordan confeziona 13 deliziosi pezzi che potranno fare la gioia degli amanti delle sonorità neo-soul più ricercate, quelle che amano la tradizione ma allo stesso tempo non disdegnano la contemporaneità. Sono sonorità morbide, sognanti, ma soprattutto ricche di soul, grazie anche alla voce di Jordan, che in questo disco ci ricorda a tratti quella di Jeff Buckley, caratterizzata da un crooning pacato e sofferto allo stesso tempo, adatto a cantare le tematiche raccontate in “The Loop”.

 

 

Jordan esplora il fanciullo interiore, il contatto con la natura, la fedeltà a sé stessi, oltre che l’amore, i momenti di introspezione, di intimità e la voglia di guardare al futuro con speranza e fiducia.  A supportare il tutto c’è la componente strumentale che fa la parte del leone mescolando acustico ed elettronico, un’orchestra predominante e utilizzo di suoni acustici e campioni sulla parte ritmica che danno vita ad nuovo sound. In questo modo Jordan riesce a mettere a nudo tutto sé stesso, soprattutto nei brani ipnotici e sensuali come “Flowers” o “Freedom”, mentre in “Trust” dà maggiore forza al suo groove esplorando sonorità funky-jazz. Ottima anche “State Of Mind”, che rimanda a echi del neo-soul anni ‘90, quello vicino ad artisti come D’Angelo o Erykah Badu, con una coda uptempo jazzata a sorpresa – dimostrazione di quanto Jordan sia imprevedibile e non facilmente catalogabile. Come già detto, l’introspezione caratterizza questo disco, e raggiunge il suo apice in “Hopes & Dreams”, che eccelle per il suo soave e delicato tappeto di archi, oltre che per la voce cristallina, morbida e calda di Jordan.

 

“The Loop” ci consegna un Jordan Rakei in stato di grazia, desideroso più che mai di comunicarci il suo mondo – sia quello della sua vita quotidiana, che quello musicale, grazie a un sound ricercato che si insinua lentamente nell’orecchio dell’ascoltatore più esigente, premiandolo con un risultato lontano da molte sonorità usa e getta che invadono il mercato. Non ci stupisce infatti che la produzione sia interamente curata dallo stesso Jordan Rakei. “The Loop” è il suo primo album ad uscire per un’etichetta multinazionale, la Decca/Universal, dopo 3 dischi pubblicati per Ninja Tune e a noi non resta che consigliarvelo vivamente perché ha tutti i numeri per essere ascoltato in Loop, o quasi.
Welcome back Jordan!

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP 20 The Italian Soul Blog

Social Media

Most Popular

Categories

On Key

Related Posts

Renaissance - Q-Tip

Q-Tip – The Renaissance (2008)

“The Renaissance”, il capolavoro di Q-Tip a sedici anni dalla sua uscita Qui su The Italian Soul non abbiamo mai mancato di esprimere la nostra

Love Symbol - Prince - Happy Bday 7 June

Prince – Love Symbol (1992)

Il 7 giugno 1958 nasceva Prince e noi vi parliamo di “Love Symbol” Vi abbiamo spesso parlato, qui su The Italian Soul, della grande genialità

Dwele - Subjetc - The Italian Soul Blog

Dwele – Subject (2003)

“Subject”, l’album di esordio di Andwele Gardner, in arte Dwele. La scena neo-soul che va dalla seconda metà degli anni ‘90 alla prima degli anni