Meta
The Italian Soul jazz

Jazz, Natale in Piazza Duomo a Milano

L’Avvento e il suono festoso del jazz

Mai come quest’anno, vuoi per il clima, più consono alla stagione autunnale che a quella invernale, vuoi per l’età, che avanzando si porta via ogni volta un po’ di magia, ho faticato ad immergermi nel clima natalizio. Sono poche le cose che, in questi casi, riescono a provocarmi reminiscenze e ricordi di tempi ormai lontani, in cui il Natale era uno dei momenti più attesi e gioiosi dell’anno. Una di queste cose è sicuramente la musica.

Ricordo come se fosse ieri la copertina di un album in particolare, una compilation denominata semplicemente “Christmas Collection”, la quale colpiva il mio immaginario di bambino amante della neve e delle luminarie natalizie. Il disco conteneva riletture di brani tradizionali interpretati dai grandi della musica jazz, rock e pop (Bing Crosby, Dean Martin, Nat King Cole, The Beach Boys tra i tanti), brani che imparai presto a memoria e che da agosto accompagnavano il mio personale avvicinamento “spirituale” alla festa più attesa dell’anno.

Un’emozione simile l’ho provata qualche giorno fa passeggiando per una Milano addobbata e agghindata di tutto punto, come ogni anno. Entrando in piazza del Duomo, poco dopo il tramonto, sono stato investito da un’ondata di musica; per la precisione, un riarrangiamento jazz di “Stille Nacht”, brano natalizio della tradizione austriaca. Mi ci è voluto qualche secondo, non vedendo né strumenti né musicisti nella piazza, per capire che il concerto si stava svolgendo nella stanza di uno dei palazzi comunali della piazza, e che la finestra della stanza era illuminata, così come le 10 finestre alla sua destra.

Spesso ci si lamenta, anche giustamente, delle amministrazioni locali (di qualunque fazione politica esse siano) per i motivi più svariati: dalle banali buche nelle strade, alla mancanza di offerta culturale, passando per le rotonde nuove che riteniamo inutili e arrivando a cose anche più gravi come buchi di bilancio, corruzione, e chi più ne ha più ne metta. Oggi, però, ci sembra giusto fare i nostri complimenti al comune di Milano che, in collaborazione con la Fondazione Milano, ha organizzato l’iniziativa sopracitata, denominata “L’Avvento e il suono festoso del jazz”.

Ogni giorno, dal primo di dicembre fino alla vigilia, dalle finestre di uno dei palazzi comunali di piazza del Duomo, alunni e docenti dei Civici Corsi di Jazz della Civica Scuola Claudio Abbado hanno suonato, ogni volta in uno stile diverso, un riarrangiamento in chiave jazz di “Stille Nacht” nei trenta minuti che intercorrono tra le 18 e le 18.30. Dal concerto in solo del maestro Enrico Intra, svoltosi il primo di dicembre, al duo Caramella/Punzi, esibitosi il due, si è arrivati all’appuntamento della vigilia con il coro dei Civici Corsi di Jazz, che allieterà la folla con le sue splendide 24 voci.

Una splendida iniziativa, quindi, la quale tra le altre cose permette di assistere, rigorosamente gratis, a performance di musicisti tra i migliori presenti in Italia; oltre al già citato Intra, si esibiranno infatti Franco Cerri, Mario Rusca, Paolo Tomelleri, Laura Fedele, Luca Missiti, Tony Arco, Marco Vaggi, Lucio Terzano e molti altri ancora, tra i quali il trombettista Andrea Monestiroli che ha collaborato con noi.

Se abitate a Milano o se ci siete passati, speriamo che siate riusciti a spendere mezz’ora del vostro tempo in una delle piazze più belle d’Italia a gustarvi un’atmosfera che la musica fa diventare magica. In un periodo come quello che stiamo vivendo, nel quale stress e angoscia fanno da padroni, prendetevi qualche minuto da spendere con le persone a cui volete bene, senza altro pensiero se non quello di ascoltare e godere della musica. Vi assicuriamo che non ve ne pentirete.

Nel frattempo, The Italian Soul vi augura un bellissimo e felice Natale, e vi invita a godere di questa giornata di festa con le persone che amate (magari ascoltando la magnifica playlist di The Italian Soul che trovate su Facebook).

Buon Natale!

Michele Capasso
assomiki@gmail.com
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.