Meta
MAHALIA – ISOLATION TAPE

Mahalia – Isolation Tape

Isolation Tape è il nuovo EP della cantante R&B inglese Mahalia, completamente realizzato durante la quarantena.

Qualche giorno fa siamo stati rapiti da BRB, brano acustico appena pubblicato dalla giovane cantante inglese Mahalia. Incuriositi, siamo andati ad informarci, scoprendo che il brano questione altro non è che una versione alternativa di un pezzo uscito nel 2020. “Che sia uscito un nuovo album?” ci chiediamo. Andando ad indagare ancora più a fondo, scopriamo che BRB non fa parte di un album, ma bensì di un EP di tre brani, il cui titolo dice tutto: Isolation Tape. 

Come molti altri artisti, Mahalia, con questo EP, ha dimostrato come la creatività non possa essere messa “in lockdown”. Il progetto, uscito all’inizio di maggio, è composto da tre brani, nati tempo fa ma rimessi a nuovo proprio durante il periodo di quarantena: “Da quando sono a casa ho passato tanto tempo a scrivere nuova musica e ad ascoltarne di vecchia. Ho trovato brani di cui mi ero dimenticata, li ho ascoltati e me ne sono re-innamorata. In questo periodo di incertezza, in cui abbiamo poco controllo su quello che succederà, penso che dobbiamo pensare più a quelle cose che invece possiamo gestire. La musica è una di quelle cose, per me. Sono molto orgogliosa di questo EP!”.


L’EP è composta dalla già citata BRB, da Plastic Plants e da Too NiceProprio di BRBscritta insieme al cantante R&B Ebenezer, Mahalia ha realizzato un video durante la quarantena, impaziente di raggiungere il pubblico con tutti i mezzi disponibili: “Ho scritto questo brano in gennaio insieme ad Ebenezer, eravamo a Los Angeles, ed io stavo per partire per un tour in Nuova Zelanda. Amo questo brano e non vedevo l’ora di realizzare il suo videoclip. Viste le circostanze, non ho potuto farne uno canonico… Quindi l’ho girato io stessa”. Video che si è poi ampliato, includendo tutti e tre i brani dell’EP e la collaborazione di altri musicisti dell’entourage di Mahalia. Un’impresa che dà l’idea dell’intraprendenza e della creatività di questa precocissima artista (classe 1998), che d’ora in poi seguiremo con ancora più attenzione.

Michele Capasso
assomiki@gmail.com
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.