Meta

Sam Cooke – A Change is Gonna Come

sam cooke

Sam Cooke – A Change is Gonna Come

La tragica fine di Sam Cooke, uno dei fondatori della soul music.

Anni fa seguivo una trasmissione su Radio DeejayDeeGiallo, condotta da Carlo Lucarelli, il quale narrava con rara maestria di artisti scomparsi in circostanze tragiche. Quelle storie mi colpirono profondamente. Artisti di una incredibile genialità, che si sono impegnati largamente per la vita, beffati da una sorte avversa. Così scrissi subito questo post su Sam Cooke, post che rimase nelle bozze del blog fino ad oggi.
Eccoci tornati quindi dopo la pausa estiva a scrivere di musica e a condividere la nostra, di musica. Anche nelle prossime settimane daremo spazio a quegli artisti che hanno lasciato un’impronta indelebile nella storia della musica (black e non solo).  Artisti che sono l’emblema di genio e sregolatezza.
Ci sembra doveroso parlare di loro che sono in qualche modo i nostri padri, musicalmente parlando. Ci hanno trasmesso un sound che in seguito si è trasformato in linguaggio, il quale é poi risultato a noi essenziale  per poterci esprimere nella nostra forma più naturale.
[soundcloud url=”https://api.soundcloud.com/tracks/169163367″ params=”color=ff5500&auto_play=false&hide_related=false&show_comments=true&show_user=true&show_reposts=false” width=”100%” height=”166″ iframe=”true” /]
Oggi, come già detto, daremo spazio a Sam Cooke, uno dei più grandi esponenti della musica Rhythm&Blues e Soul degli anni 60′. Lasciando la sua biografia e discografia al link precedente, ci soffermeremo sulla sua scomparsa. Sam fu ucciso in circostanza molto strane in un motel da 3 dollari a notte in una zona malfamata di Los Angeles. La versione ufficiale scaturita da un processo lampo che ne seguì diede la responsabilità dell’omicidio alla direttrice del motel.

Ma quella storia non convinse nessuno, soprattutto la gente che lo seguiva ed amava. Sam arriva con la sua Ferrari decappottabile in quel motel malfamato, percorrendo diverse miglia per arrivarci con una donna che non è la moglie. Si registra come Sam Cooke e signora, ma nel bel mezzo della notte la donna scappa dalla stanza urlando con i vestiti strappati. Lui le corre dietro, nudo anche lui a parte la sua giacca e le scarpe, irrompendo nella reception e chiedendo dove fosse andata la donna. Bertha Franklin, direttrice del motel, spaventata tira fuori la sua pistola dal cassetto e spara. La donna che stava con lui venne ritrovata vicina all’hotel con i pantaloni di Sam ed il suo portafoglio con 10 dollari. Il barista del bar dove Sam era stato prima afferma che in quel portafoglio c’erano almeno 1000 dollari.

Ma perchè Sam Cooke, scelse di andare in quel motel, in una delle zone più pericolose di L.A., percorrendo tutta quella strada? Perchè arrivò accompagnato da una prostituta e si identificò col suo vero nome e quello della moglie? Cosa successe in quella stanza e con la direttrice per farsi sparare? Dove finirono i suoi soldi?
Perchè un uomo come Sam Cooke sposato e ricco uomo di successo finisce seduto a terra ucciso da 3 colpi di pistola? Eppure Sam non riusciva a fare a meno del sesso e ad avere molte donne. Sin da ragazzo aveva dimostrato di avere una libido fuori dal normale che gli creò da subito qualche problema.

Ma lui era Sam Cooke, uno dei fondatori della soul music e inoltre uno dei primi artisti che si occupò dell’aspetto imprenditoriale della sua carriera fondando sia un’etichetta discografica che una casa editrice. Fu parte attiva nel Movimento per i Diritti Civili, battendosi per l’uguaglianza combattendo le discriminazioni sociali.

Oggi come oggi la musica ha un po’ perso questo spirito e noi cercheremo di farlo rivivere attraverso le colonne portanti della musica, come questa canzone che ho interpretato della quale vi riporto il testo tradotto.

Dario Serafino

 

UN CAMBIAMENTO E’ IN ARRIVO

Sono nato vicino al fiume in una piccola tenda
Oh, proprio come quel fiume ho vissuto fin da allora
È passato molto tempo
Ma so che un cambiamento è in arrivo, sì arriverà

È stato troppo duro vivere, ma ho paura di morire
Perché non so cosa c’è là fuori oltre il cielo
È passato molto, molto tempo
Ma so che un cambiamento è in arrivo, sì arriverà

Vado al cinema e vado in città
Qualcuno continua a dirmi di non stare a girellare
È passato molto, molto tempo
Ma so che un cambiamento è in arrivo, sì arriverà

Allora vado a trovare mio fratello
gli chiedo “Fratello per favore aiutami”
Ma lui non fa altro che colpirmi
così da ributtarmi in ginocchio

Oh, Ci sono stati momenti in cui ho pensato che non avrei potuto resistere a lungo
Ma ora penso di essere in grado di andare avanti
È passato molto, molto tempo
Ma so che un cambiamento è in arrivo, sì arriverà.

Dario Serafino
me@darioserafino.com
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.