Cerca
Close this search box.
Saxappeal - Black Gold - The Italian Soul

Saxappeal – Black Gold

Black Gold è il terzo album da solista di LaDarrel Johnson a.k.a. Saxappeal, sassofonista jazz/soul nato e cresciuto a Detroit.

E’ probabile che il nome dell’artista di cui parliamo nell’articolo di oggi via sia completamente nuovo. Eppure, vi garantiamo che, da appassionati di neo soul e affini, è altrettanto probabile che abbiate sentito il suo sax in molte produzioni degli ultimi anni. Stiamo infatti parlando di LaDarrel Johnson, a.k.a. Saxappeal, polistrumentista, produttore, songwriter, sassofonista di Detroit, uno dei migliori session-man nell’ambito del soul contemporaneo, già collaboratore sia in studio che dal vivo di grandi nomi Leon Ware, Dwele, ZO!, Les Nubians, Eric Roberson, Floetry, Charlie Wilson e moltissimi altri. A fine novembre è uscito Black Gold, il suo primo LP, e oggi ve lo vogliamo raccontare.

Ma parliamo prima un po’ di Saxappeal, della sua vita e della sua carriera. LaDarrel Johnson nasce 34 anni fa in quel di Detroit, città storica per la black music grazie all’influenza dell’etichetta discografica Motown. A sette anni imbraccia un sax per la prima volta, per poi non separarsene più. Comincia la professione già nell’adolescenza, tanto che a 17 anni si ritrova già per la prima volta sul palco della Carnegie Hall di New York. Nei suoi primi anni di carriera accumula tanta esperienza come session-man soprattutto per artisti R&B e soul, sviluppando così un proprio stile che lui stesso ama chiamare “saxsoul” e che è essenzialmente un mix di jazz, soul, hip hop. Con la band Collective Peace, di cui co-fondatore, ha raggiunto importanti traguardi discografici, arrivando fino al numero 6 della classifica “iTunes Jazz Top Albums” grazie all’album Introducing Collective Peace e guadagnandosi così una certa notorietà a livello internazionale. L’ultimo periodo l’ha visto protagonista nella band live del cantante soul Charlie Wilson, prima ovviamente dello stop per la pandemia di Covid-19. Stop che non ha scoraggiato Saxappeal, anzi, tutt’altro; il nostro ha infatti sfruttato questo momento di stasi per la musica dal vivo scrivendo, producendo e realizzando il suo terzo disco (primo da nove anni a questa parte), Black Gold, per l’appunto.

Come avrete intuito, l’album è un efficace blend di vari stili di black music, e contiene anche alcuni brani in cui viene ripresa l’antica arte dello “spoken words”. Il suono si inserisce perfettamente nella scena soul contemporanea di Detroit, la quale ha ovviamente influenzato la musica di LaDarrel. Grazie alle ottime conoscenze nell’ambiente black americano, il disco contiene anche featuring di pregio, come quelli di Kenny Wesley, cantante soul/R&B di Washington ma attualmente attivo a Berlino, Mike Ellison, attore e musicista nato in Etiopia ma cresciuto a Detroit, il rapper Dean Beanz, Bashiri Asad, eclettico vocalist di origine indiana, e Fatt Father, leggenda hip hop di Motor City. Il suono pieno, caldo, pastoso e pieno di anima del sax di Saxappeal si sposa perfettamente con il sound prettamente neo soul che permea tutto Black Gold, sfociando in soli memorabili come nei brani Dance The Night Away (forse il miglior brano del disco) o in contagiosi riff come in The Song That’s Called… LaDarrel si comporta bene anche alla produzione, dimostrando di avere imparato la lezione dai suoi illustri concittadini (vedi nomi come Dwele o J Dilla), e di essere un musicista a tutto tondo, come lui stesso si definisce nella propria biografia.
Black Gold è quindi un album che accontenta molti, in primo luogo perché è un ottimo lavoro, e poi perchè unisce lo stile black contemporaneo alla musica strumentale di cui musicisti come Grover Washington JR. o David Sanborn possono considerarsi capostipiti. Se cercate un po’ di sano soul contemporaneo, senza fronzoli e fatto col cuore, non potete perdervi quest’album: vi assicuriamo che non resterete delusi. Correte ad ascoltarlo!

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOP 20 The Italian Soul Blog

Social Media

Most Popular

Categories

On Key

Related Posts

Lenny Kraviz 5 - The Italian Soul

Lenny Kravitz – 5 (1998)

Con il quinto album 5, Lenny Kravitz conquista il grande pubblico. Attivo sulle scene musicali dal 1989, dai tempi del bellissimo esordio “Let Love Rule”,