Meta
Subconscio

“Subconscio” – Subconscio

Subconscio è l’EP d’esordio dell’omonimo artista bolognese per Totally Imported

Oggi il nostro blog vi svela una freschissima novità 100% made in Italy e 100% black, come piace a noi e a voi. Stiamo parlando di Subconscio a.k.a. Giulio Campaniello, classe 1992. Originario di Rignano Garganico (FG) si trasferisce a Bologna all’età di due anni che da quel momento diventa casa sua. Fin da giovanissimo entra nel Bologna Underground Movement (B.U.M.) come DJ, sviluppando la sua passione per la Bass Music. Nel 2014 si avvicina al mondo del neo soul, r&b, funk e jazz e negli anni seguenti conosce Davide Luzi, bassista e beatmaker noto con il moniker di “Luzee”. Da subito si crea una forte sintonia e condivisione che porterà ad una fortunata collaborazione che sfocia nella composizione di due singoli e un tour in giro per l’Italia. Nel 2020 Giulio firma per Totally Imported e dà vita al progetto Subconscio, un contenitore di idee privo di confini e ricco di storie che vuole raccontare attraverso la musica, come ha dimostrato con il singolo Giungla uscito il 10 marzo.

Artisti come Anderon .Paak, Flying Lotus, J Dilla e Jordan Rakei sono evidenti influenze per Campaniello che annota, impara ed esegue in maniera originale in questo EP d’esordio che è indubbiamente un bel biglietto da visita, grazie all’ottima produzione ed al suono fresco e moderno che poco ha da invidiare alle produzioni r&b estere. Le tematiche trattate sono invece prettamente introspettive e si traducono in uno squarcio sugli ultimi anni dell’artista che, come egli stesso spiega, non sono stati una passeggiata:

“Questo EP è la rappresentazione del processo creativo che ha portato alla definizione di Subconscio, per questo il titolo del disco rispecchia il nome del progetto stesso. Sono passati 4 anni da quando ho iniziato a lavorare alle prime bozze e durante tutto questo tempo ho avuto modo di ascoltarmi dentro, di aprirmi e di scavare di più nel mio profondo. Mi sono ritrovato davanti a notti inquiete, consigli sbagliati e sorrisi ingannevoli, che hanno completamente offuscato ciò che realmente desideravo inseguire nella mia vita. Per questo ho deciso di combattere e tradurre i miei sentimenti, la rabbia e le emozioni sottoforma di musica e parole. In questo primo lavoro era importante dar spazio a tutte le sfumature artistiche che mi hanno accompagnato nel percorso di crescita.”

Tutti i brani sono stati scritti e composti da Subconscio, hanno visto la collaborazione di diversi producer fra cui SubconscioIuzeeKappasaurJacopo Trapani Antonio De Donno. Mix e master sono stati curati rispettivamente da da Jacopo Trapani presso BH Studio e Andrea De Bernardi presso Eleven Mastering. L’artwork è stato realizzato da Luca Genovese.

 

Easy Solutions WP Banner

Michele Capasso
assomiki@gmail.com
No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.